ItaliaUzbekistan
SITIU
 
GISMETEO.RU
KHIVA
 

 

Islam Huja Minaret is old Khiva's tallest Islom Huja Mosque Moschea Juma Masjid Mohanmad Amin Khan Medressa - inside
Islam Huja Minaret Islom Huja Mosque Moschea Juma Masjid Mohanmad Amin Khan
Medressa - inside
Kukhna Ark Kuhna Ark Citadel Kukhana Ark inside
Kukhna Ark Kuhna Ark Citadel Kukhana Ark inside

Secondo la leggenda Khiva fu fondata quando Sem, figlio di Noè, scavò un pozzo in questa zona. Di sicuro la città esisteva nell'VIII secolo come fortezza minore e stazione commerciale lungo la diramazione della Via della Seta, in direzione del Mar Caspio e del Volga. All'inizio del XVI secolo Khiva divenne la capitale dell'impero timuride con un fiorente mercato degli schiavi e ancora nel XIX secolo, anche i più impavidi e coraggiosi temevano d'imbattersi in queste feroci popolazioni e di affrontare la loro desertica terra. La sua storia è intessuta di lotte con il vicino canato rivale di Buchara, con la Persia e nell'ultima fase con la Russia. Nel 1873 la Russia occupò militarmente il canato e lo tenne sotto il protettorato fino alla rivoluzione liberandolo dal giogo dei Timuridi.

Attualmente Khiva non è che una tranquilla località che si raggiunge dopo aver attraversato campi di cotone e frutteti, appena 35 km a sud-ovest di Urgench - città che ha dato i natali all'inventore dell'algebra.

Si entra nel centro storico di Khiva per la porta Koch-Darwaz e ci si trova in una città museo disabitata ma integra. Una sorpresa per gli occhi, dopo il blu di Samarcanda e il marrone di Bukhara, sono le piastrelle turchesi e alcune parti dell'Ichon Qala.

Nella cittadella antica di Khiva, dichiarata patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, racchiusa da un perimetro rettangolare costituito da alte mura di mattoni, sono concentrati i principali monumenti storici

 

EDIFICI DI GRANDE RILIEVO STORICO E CULTURALE

Palazzo di Tosh-Khouli (1830/36): antica residenza dei Khan, costruito con 160 stanze, diviso in tre parti, l'harem, le sale dei ricevimenti e la grande sala del tribunale

Mausoleo di Pahlavon Mahmud (1247-1325) : dedicato al predecessore e protettore dei sultani Kungrad che trasformò la tomba del santo in una necropoli dinastica è considerato il più sacro della città ed è decorato con piastrelle di squisita fattura

Moschea e minareto di Juma (1788/89): fondata nel X secolo e ricostruita a fine 700 presenta una vasta sala ipostila con 112 colonne e molti elementi sottratti da altri antichi edifici

Fortezza di Kun'ya (1686/88): fondata dal Khan Arang, divenne nel corso del 1800 l'importante Palazzo dove il Khan Alla Kulli riceveva delegazioni e ambasciatori in ambienti decorati di maioliche e marmi

Mausoleo di Said Alauddin (14° secolo): conserva intatta la sua struttura originaria.

Medressa di Allakulihan (1834/35): adiacente alla porta est e rivolta all'entrata del mercato, è un esempio armonioso di commistione di stili di differenti epoche e rappresenta al meglio la coerenza dei diversi strati architettonici di Khiva

Minareto di Kalta Minor (1855): particolare il suo rivestimento di piastrelle turchesi

 

Altri importanti edifici storici

 

  • Ok Mechet ( la Moschea Bianca ) (1832/42)
  • La moschea e il minareto di Said-bay (fine XVIII - inizi XIX secolo)
  • Madrasa di Kutlug-Murad-Inak (1804/12),
  • Ponte e caravanserraglio di Allakulihan (XIX secolo)
  • Madrasa di Abdulla Han (1865),
  • Moschea e palazzo di Anush Han (1657)
  • Madrasa di Muhammad Amin Han (1851/52)
  • Minareto di Tura-Murat-Tur (1888)
  • Madrasa di Amin Han (1871)
  • Madrasa di Shirgaziz han (1718/20),
  • Moschea di Boglandi (XIX secolo)
  • Madrasa di Arabhan (1838)

 

 

Questo sito è realizzato da Informest nell'ambito del progetto SITIU, co-finanziato dalla legge L. 212/92 Ministero italiano Affari Esteri

Sito ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 6.
Per problemi inerenti la visualizzazione del sito contattare il
Webmaster